Unisciti alla famiglia Courage & EnCourage nel celebrare quattro decenni di preghiera, amicizia e sostegno pastorale.

STORIA DI COURAGE

L’ispirazione per il ministero che alla fine sarebbe stato istituito come Courage venne per la prima volta al cardinale Terence Cooke, arcivescovo di New York, nella primavera del 1978. Il cardinale Cooke desiderava avviare un ministero che affrontasse specificamente i bisogni pastorali e le preoccupazioni dei laici che stavano vivendo attrazioni dello stesso sesso che desideravano vivere castamente secondo l’insegnamento cattolico. Il Cardinale si consigliò con il Direttore dello Sviluppo Spirituale dell’Arcidiocesi di New York, padre Benedict Groeschel (allora OFM Cap., In seguito CFR) il quale ipotizzò che padre John Harvey OSFS, un sacerdote di Filadelfia, sarebbe stato la persona ideale per guidare un tale ministero. Padre Harvey, teologo morale, professore e consigliere pastorale, aveva già scritto linee guida per i confessori sulla questione dell’omosessualità e teneva ritiri a sacerdoti e frati con i voti perpetui che si erano impegnati a vivere il loro voto di casto celibato durante l’esperienza di attrazione per lo stesso sesso.

Dopo diverse riunioni del comitato preparatorio, seminari e consultazioni, il primo incontro si tenne finalmente venerdì 26 settembre 1980 a Manhattan presso la Chiesa di Nostra Signora del Rosario, il Santuario di Santa Elisabetta Ann Seton, con soli cinque membri. Questo gruppo di sostegno spirituale continuò a incontrarsi settimanalmente e alla fine si chiamò Courage. I membri stessi composero la loro dichiarazione di intenti sotto forma di cinque obiettivi: castità, preghiera, amicizia, sostegno e buon esempio.

Man mano che Courage iniziò a mettere radici in altre diocesi degli Stati Uniti e in Canada, divenne presto evidente che era necessario sviluppare un gruppo di sostegno spirituale complementare all’interno dell’apostolato, per la famiglia e gli amici di coloro che provano attrazione per lo stesso sesso. Così, quello che ora è conosciuto come EnCourage è nato nel 1987. I membri di EnCourage si sforzano di vivere secondo i seguenti cinque obiettivi: preghiera e dedizione, formazione, carità, unità e testimonianza.

Mentre le riunioni di Courage ed EnCourage si tengono separatamente, entrambi i gruppi condividono del tempo piacevole insieme in comunità e partecipano alle nostre conferenze annuali.La prima di queste conferenze si è tenuta nel 1989 presso la Cardinal Spellman Retreat House di Riverdale, a New York e da allora si è tenuta ogni anno in varie località negli Stati Uniti e in Canada. La conferenza annuale può essere meglio descritta come un grande ritiro spirituale che include un solido insegnamento, una condivisione sincera, conversazioni gioiose e molte opportunità per la preghiera e i sacramenti. I membri di Courage ed EnCourage sono venuti a considerare la conferenza annuale come una riunione di famiglia e attendono con impazienza questo momento di rinnovamento e ristoro ogni estate. Sebbene il COVID abbia impedito il nostro incontro di persona per la nostra conferenza del 2020, non solo siamo riusciti a connetterci virtualmente, grazie alla tecnologia, ma siamo stati in grado di accogliere più membri da tutto il mondo.

Oltre a partecipare alle riunioni capitolari e alla Conferenza annuale, i nostri membri e cappellani spesso ospitano ritiri regionali nei fine settimana e Giornate di ritiro per mantenere le loro vite profondamente radicate nella spiritualità cattolica e per promuovere un senso di comunità e amicizia durante tutto l’anno. Il 2000 ha visto l’inizio dei nostri ritiri annuali per le donne. Quello stesso anno, abbiamo tenuto il nostro primo campo sportivo, un evento ormai annuale che combina preghiera, amicizia e sport per gli uomini di Courage, indipendentemente dal fatto che abbiano o meno un background in atletica leggera. I ritiri annuali per i nostri membri di EnCourage si svolgono dal 2018.

In questi ultimi quarant’anni, con l’aiuto dello Spirito Santo e le preghiere e l’impegno di fedeli laici e clero, Courage è diventato un apostolato internazionale, attualmente presente in 18 paesi. Courage è diventato la casa spirituale per adulti di tutte le età, etnie e lingue, che condividono l’esperienza dell’attrazione per lo stesso sesso e l’impegno a sviluppare una vita di castità interiore in unione con Cristo. Il nostro impegno continua mentre utilizziamo tutti gli strumenti a nostra disposizione (libri, video, social media, ecc.) per coinvolgere altri in un’esperienza attraente e personale della nostra comunità, dove insieme impariamo a cercare un’intimità sempre più profonda con il nostro Creatore.

Ringraziamo umilmente Dio per le solide fondamenta che ha posto in questo apostolato attraverso il ministero fedele e instancabile del suo direttore fondatore, padre John F. Harvey OSFS, e attraverso la guida dedicata e generosa sia di padre Paul N. Check che del nostro attuale direttore, padre Philip G. Bochanski. Siamo grati per tutti coloro che hanno servito e partecipato a questa comunità sacramentale incentrata su Cristo e che continuano a farlo, specialmente i membri di Courage e EnCourage, le cui tranquille vite di virtù, santità e impegno per la verità e l’amore sono un esempio a tutto il mondo e alla Chiesa. Possa il Signore continuare a benedire il nostro apostolato per altri 40 anni!

Fonti:
Birre, James A. Courage: A Ministry of Hope. Dog Ear Publishing, 2018.
Harvey, John F., O.S.F.S. La verità sull’omosessualità: il grido dei fedeli. Ignatius Press, 1996.
Harvey, John F., O.S.F.S. La persona omosessuale: nuovo pensiero nella cura pastorale. Ignatius Press, 1987.

VOLTI DI COURAGE

A 18 anni ho lasciato la Chiesa perché non riuscivo a portare la mia sessualità in linea con la struttura delle mie convinzioni. Decenni dopo, sono tornato indietro. Il coraggio è stato il percorso verso la riconciliazione di quella dualità che definisce la mia esistenza.

– Karl M.

Guarda il nostro nuovo video, con il nostro amico Garrett!

Clicca qui

Per visualizzare altri volti del coraggio, fai clic sulla freccia!

Il mio coinvolgimento in Courage non era né previsto né cercato; ed è stata una delle più grandi benedizioni e influenze nel mio sacerdozio. La presentazione coraggiosa dell’insegnamento della Chiesa – con carità e chiarezza – ha plasmato il mio approccio pastorale in generale. In tutti i casi cerchiamo di unire la dottrina salvifica di Cristo con le persone in cerca di Lui (che lo sappiano o no). Ma soprattutto, gli uomini e le donne di Courage mi ispirano, mentre si sforzano di “essere irreprensibili e innocenti, figli di Dio senza macchia in mezzo a una generazione perversa e perversa” (Fil 2:15). Rivelano che la virtù è possibile e che la gioia si può trovare nella Croce.

– P. Paul Scalia
Cappellano di Courage

Courage è il tipo di ministero che è così profondamente necessario nel nostro mondo di oggi. È un rifugio per coloro che cercano di essere discepoli nonostante le bugie e le mezze verità che il nostro mondo lancia loro costantemente. Sono così grato che il Signore mi abbia chiamato a far parte di questo apostolato e ad essere in qualche modo di servizio a coloro che hanno il coraggio e l’integrità di percorrere questa strada!

Fratello Raphael Salzillo O.P.
Cappellano di Courage

 

La gioia e la libertà che provo oggi nel perseguire un cuore di castità sono profonde e spero che tutti in tutto il mondo possano desiderare di fare un atto di fede per perseguirlo da soli.

– Hudson

 

Courage è diventato la mia famiglia, il mio “luogo a cui appartengo” nella Chiesa. Sia il mio gruppo Women’s Courage online che la mia sede locale qui in Scozia sono insostituibili nella mia vita. Mi accompagnano e io li accompagno in questo cammino di crescita verso la Santità.

– Elena

 

Dio mi ha dato persone meravigliose da servire e amare negli apostolati Courage ed EnCourage. Sono i suoi amati figli e miei compagni del nostro comune pellegrinaggio, del nostro viaggio verso Dio nella sua santità. Camminiamo con suo Figlio Gesù e nella potenza dello Spirito Santo.

– Diacono Hilmar Pabel, Ph.D.
Cappellano Courage ed EnCourage

 

Accompagnare i membri di Courage mentre si sforzano di vivere una vita di casta virtù è stato un dono inaspettato per me. Prego che la mia cappellania sia in qualche modo un aiuto ai miei amici di Courage and Encourage.

– Diacono Patrick Lappert, MD
Cappellano Courage ed EnCourage

 

Non potrei dirlo meglio dell’amato San Papa Giovanni Paolo II: “Il coraggio sta facendo l’opera di Dio”. Nell’apostolato di Courage ho scoperto una comunità di fratelli e sorelle proprio come me che si battono per la santità nonostante quello che dica il mondo e cosa voglia il nemico. Come famiglia unita in Cristo, portiamo liberamente e con gioia la nostra bella croce di attrazione per lo stesso sesso attraverso questi tempi difficili nel nostro mondo attuale. Courage è stata la primissima risorsa che ho scoperto durante il mio viaggio di ritorno al Signore e quale benedizione sono stati per me da allora. In Courage vedo la famiglia, vedo l’amore, vedo la speranza e alla fine vedo Cristo.

– Emmanuel (Manny)

Courage è diventato la mia famiglia. I cappellani, i membri e il ministero nel suo insieme sono serviti come la mano gentile che Cristo stesso mi ha teso per sollevarmi da un luogo oscuro e vergognoso. Attraverso Courage ho ripristinato la mia fede, la mia vita reindirizzata verso Cristo e il mio desiderio di amore e di comunità si sono incontrati in modi che non avrei mai nemmeno pensato di sperare.

– Avera

 

Ho nascosto all’amore gran parte della mia vita. L’omosessualità mi ha aiutato a nascondermi dal vero amore che era disponibile per me ma non accettato per paura. Paura del dolore inflitto dal rifiuto, reale e percepito, dagli uomini per tutta la vita. Attraverso l’apostolato Di Courage ho affrontato questa paura e ora sperimento il sano amore degli uomini che mi mancavano.

– Garrett J.

 

 

Assicurati di ricontrollare più tardi, poiché durante questo anniversario presenteremo nuovi volti del Courage!

Messa per il 40° Anniversario

Clicca qui per leggere il testo integrale dell’omelia di Padre James Lloyd, C.S.P. presentata durante la Messa di ringraziamento per l’apostolato del coraggio nel suo 40 ° anniversario

Guarda le foto dal nostro Messa per il 40 ° anniversario!

Galleria fotografica

Incoraggiamento dei Nostri Vescovi

Cardinale Burke, Cardinale O’Brien, P.

Monsignor Rodríguez, Arcivescovo Aquila,
Monsignor Vigneron

Monsignor Lori, Mons. Palma, Mons. Parkes

Cardinale Nichols, Vescovo Byrne, Vescovo LeVoir

Bishop Caggiano, Cardinal Dolan

Archbishop Porteous, Bishop Konderla,
Bishop González

Archbishop Peréz, Bishop Byrnes

Conferenza Annuale del 40 ° Anniversario

Fr. Sean Kilcawley, STL

Fr. Glen Sudano, CFR

Dr. Stephen Hopkins

Deacon Hilmar Pabel, PhD

Testimonies

Sr. Helena Burns, FSP